Il Regolamento (UE) n. 596/2014 (MAR, Market Abuse Regulation) in materia di abusi di mercato e gli atti normativi di secondo livello emanati dalla Commissione Europea sono entrati in vigore il 3 Luglio e sono direttamente applicabili in tutti gli Stati membri dell’Unione Europea.

Consob ha stabilito quali siano le modalità di trasmissione alla stessa delle informazioni richieste dagli atti normativi europei attraverso la Comunicazione n. 0061330 dell’1 luglio 2016.

Diverse disposizioni contenute nel MAR e nelle norme di attuazione dello stesso richiedono ai soggetti operanti nel mercato finanziario di fornire, per finalità di vigilanza, informazioni e documenti alle rispettive Autorità nazionali competenti.

Nella comunicazione Consob vengono stabilite le modalità di comunicazione circa:

  • le operazioni di buy-back (art. 5 MAR);
  • le operazioni di stabilizzazione (art. 5 MAR);
  • la comunicazione di avvenuto ritardo della pubblicazione di un’informazione privilegiata (art. 17 par. 4 MAR);
  • la comunicazione degli elenchi degli insiders (art. 18 MAR).

I destinatari di queste disposizioni sono gli Emittenti di strumenti finanziari negoziati in mercati regolamentati o in sistemi multi-laterali di negoziazione.

[ad id=”3183″]

Per quanto riguarda, invece, gli intermediari e le società che predispongono o eseguono a titolo professionale operazioni nel mercato finanziario, vengono stabilite nella medesima Comunicazione Consob:

  • le modalità di comunicazione dell’intenzione di ritardare la pubblicazione di un’informazione privilegiata di rilievo sistemico, da parte degli Emittenti strumenti finanziari negoziati in mercati regolamentati o in sistemi multi-laterali di negoziazione, che siano Enti creditizi o Istituti finanziari;
  • la comunicazione delle operazioni (internal dealing) da parte del Manager e delle persone collegate.

Di seguito un breve riassunto delle modalità di notifica a Consob secondo le varie casistiche, ma segui Compliance Journal per ulteriori approfondimenti

Fattispecie Rif. normativo Destinatario Soggetti Indirizzo Modalità
Intermediari e società che predispongono o eseguono a titolo professionale operazioni nel mercato finanziario Art. 16 par. 2 MAR “Ufficio Vigilanza Operatività Mercati a Pronti e Derivati con oggetto

“MAR STOR”

Intermediari e società con mittente soggetto all’obbligo di avere la PEC consob@pec.consob.it PEC
Intermediari e società con mittente NON soggetto all’obbligo di PEC segr.DME@consob.it posta elettronica
Intenzione di ritardare la pubblicazione di un’informazione privilegiata di rilievo sistemico Art. 17, par. 5 MAR “all’attenzione del Responsabile della Divisione Mercati” oggetto “MAR Richiesta ritardo”. Emittenti strumenti finanziari negoziati in mercati regolamentati o in sistemi multi-laterali di negoziazione, che siano Enti creditizi o Istituti finanziari segr.DME@consob.it posta elettronica
operazioni (internal dealing) da parte del Manager e delle persone collegate Art. 19, par. 1 MAR “Ufficio Informazione Mercati” e indicando all’inizio dell’oggetto “MAR Internal Dealing” Intermediari e società con mittente soggetto all’obbligo di avere la PEC consob@pec.consob.it PEC
Intermediari e società con mittente NON soggetto all’obbligo di PEC protocollo@consob.it posta elettronica

Rimani connesso con Compliance Journal e diventa follower su Linkedin.